Teatro

III "Love Sharing" a Cagliari con biglietto "sospeso"

Regala uno spettacolo a chi ha bisogno", in collaborazione con la Caritas diocesana di Cagliari: chi vorra', potra' acquistare uno o piu' biglietti per gli spettacoli in cartellone (5 euro per i bambini e 7 euro per gli adulti), da lasciare a disposizione di chi non puo' permettersi di pagarli.

Cagliari, 30 ott. - La non violenza come chiave per la soluzione dei conflitti, pubblici e privati, sociali e politici, e' il filo conduttore della terza edizione di "Love Sharing", primo festival internazionale dedicato alla cultura della pace in programma a Cagliari dal 2 al 7 novembre prossimi. Sotto la direzione artistica di Maria Virginia Siriu, la rassegna e' organizzata da Theandric Teatro Nonviolento, compagnia di innovazione e sperimentazione nell'ambito del teatro politico. A ospitare le performance delle compagnie italiane "Teatro dei Colori", "Teatro instabile", "Anfiteatro Sud", l'ecuadoregna Corporacion Humor y Vida, l'olandese Theatre Embassy (per la prima volta in Italia) e la musica di Chiara Dello Iacovo saranno l'ex Manifattura Tabacchi e i locali di Theandric a Pirri. I promotori del festival hanno attivato l'iniziativa "Un biglietto per Love Sharing. Regala uno spettacolo a chi ha bisogno", in collaborazione con la Caritas diocesana di Cagliari: chi vorra', potra' acquistare uno o piu' biglietti per gli spettacoli in cartellone (5 euro per i bambini e 7 euro per gli adulti), da lasciare a disposizione di chi non puo' permettersi di pagarli. Chi vorra' usufruire del "biglietto sospeso", potra' prenotarlo e ritirarlo direttamente a teatro.
Laboratori e incontri tematici, workshop, spazi di approfondimento e riflessione e degustazioni di prodotti agroalimentari tipici e selezionati completano il programma del festival, che quest'anno consentira' tirocini formativi agli studenti della facolta' di Sutdi umanistici dell'universita' di Cagliari.
   L'inaugurazione e' prevista giovedi' prossimo, 2 novembre, alle 19 all'ex Manifattura, dove si aprira' anche la mostra d'arte di Batash e Marilena Pitturru, a cura di Efisio Carbone. Sabato 4 alle 19.30 e' in programma l'incontro "Nonviolenza femminile plurale", con Diletta Mureddu, responsabile del Centro donna Cgil Cagliari, Luisa Sassu dell'Anpi provinciale, Bruna Biondo, presidente di Snoq Cagliari, Anna Rita Oppo del Centro di documentazione delle donne ed Ester Cois, ricercatrice di Sociologia del Territorio all'universita' di Cagliari.
   Informazioni on line sul sito www.lovesharingfestival.org.