Omicidio Via dei Donoratico

Cagliari, autopsia conferma: Joelle Demonits morta per le percosse

Durante l'autopsia, eseguita oggi, il medico legale ha rilevato segni soprattutto al torace e al capo.

Cagliari, 11 set. - E' morta per i traumi subiti, esterni e interni, probabilmente durante una violenta lite, Joelle Demontis, 58 anni, trovata morta sabato nelle prime ore del mattino a Cagliari in un appartamento di via dei Donoratico. Durante l'autopsia, eseguita oggi, il medico legale ha rilevato segni soprattutto al torace e al capo. La donna, secondo quanto ipotizzato dai carabinieri che hanno arrestato per omicidio due suoi coinquilini, potrebbe essere stata percossa con particolare violenza. La lite sarebbe scoppiata per ragioni di gelosia. Uno degli arrestati, Giorgio Reciso, 40 anni, aveva una relazione con la vittima, ma anche con l'altra arrestata, Marta Dessi', 26 anni, piantonata in ospedale, dov'e' stata ricoverata sabato notte per sospette fratture alle mani. I carabinieri stavano per condurla in carcere a Uta, dove si trova Reciso.

Categoria: