Musica

Sabato 12 agosto con i Litfiba in concerto all'Arena Sant'Elia

Piero Pelù e Ghigo Renzulli (foto Paolo de Francesco)
Sul palco con il matatore Pierò Pelù e il suo amico di sempre Ghigo Renzulli (le vere anime dei Litfiba), il batterista Luca Martelli, il bassista Ciccio Licausi e il tastierista Fabrizio Simoncini.

Sul palco con il matatore Pierò Pelù e il suo amico di sempre Ghigo Renzulli (le vere anime dei Litfiba), il batterista Luca Martelli, il bassista Ciccio Licausi e il tastierista Fabrizio Simoncini.

I Litfiba tornano in Sardegna dopo quattro anni. Il 12 Agosto la rock band infiammerà il pubblico dell'”Arena Sant'Elia” con l'”Eutòpia Tour”, nel loro unico concerto nell'isola, organizzato da Imaginevents ed inserito all'interno della rassegna “Pop ad Impatto Zero – Festival Internazionale di Musica e Spettacoli 2017”.

Tour ricco di successi per la band toscana, che ha seguito l'uscita del loro undicesimo album “Etuòpia”, finito di registrare in Novembre.

Il tour estivo che riparte dopo una piccolissima pausa dopo quello primaverile, che ha registrato un successo in tutti i palasport dove si sono esibiti.

Tutti pronti quindi a ballare e cantare, oltre i brani del nuovo album, anche i loro grandi successi, da Desaparecido, Spirito, El diablo, Regina di cuori, per citarne alcune.

Sul palco con il matatore Pierò Pelù e il suo amico di sempre Ghigo Renzulli (le vere anime dei Litfiba), il batterista Luca Martelli, il bassista Ciccio Licausi e il tastierista Fabrizio Simoncini.

Eutòpia si candida ad essere un altro dei grandi album firmato Litfiba, già al suo esordio si è catapultato al terzo posto della classifica degli album più venduti in Italia e al primo posto della classifica dei vinili.

Dieci tracce in puro stile Litfiba, con i due leader storici che trattano temi diversi, dall'inquinamento all'estremismo religioso, passando per le vittime della 'Ndrangheta ai nuovi media.

Nella versione doppio vinile, sono presenti anche due bouns track strumentali : “Tu non c'eri”, scritta da Piero Pelù e “La danza di Minerva”, scritta da Ghigo Renzulli.

di ANTONIO PILUDU

Categoria: