Modifiche stradali

Anas : via incroci a raso su SS130

Al loro posto dovrebbero nascere tre svincoli a piano sfalsati che renderanno il traffico da e verso Cagliari più sicuro e scorrevole.

Cagliari, 15 luglio 2017 - Niente più incroci a raso pericolosi sulla strada statale 130 nei tratti che la collegano con Elmas, Assemini e Decimomannu, questo è quanto discusso e presentato in un progetto in fase di studio di fattibilità, nei giorni scorsi da Anas e i tre sindaci dei comuni interessati.
Al loro posto dovrebbero nascere tre svincoli a piano sfalsati che renderanno il traffico da e verso Cagliari più sicuro e scorrevole.

“Consideriamo il coinvCagliari, 15 luglio 2017 - Niente più incroci a raso pericolosi sulla strada statale 130 nei tratti che la collegano con Elmas, Assemini e Decimomannu, questo è quanto discusso e presentato in un progetto in fase di studio di fattibilità, nei giorni scorsi da Anas e i tre sindaci dei comuni interessati.

“Consideriamo il coinvolgimento dei Comuni fondamentale affinché il progetto risponda alle esigenze dei cittadini – ha detto l’assessore – ma questo processo di confronto e le decisioni che ne conseguiranno devono avvenire con celerità. Non sono disponibile ad accettare una tempistica lunga che ci faccia perdere le risorse. Siamo determinati, in continuità con la linea del precedente assessore, ad andare avanti per non perdere i fondi a disposizione” ha concluso Balzarini.

Un investimento di 30 milioni di euro che derivano dal Mutuo Infrastrutture, che dovranno essere appaltate entro il 2018 e finalizzati alla realizzazione dei tre svincoli, e di altri 50 milioni a valere sul Fondo di coesione e sviluppo, che potranno essere appaltati entro il 2019, per la sistemazione dei tratti compresi tra i tre ingressi e delle strade complanari.

All’incontro erano presenti i sindaci di Elmas Antonio Ena, di Assemini Mario Puddu e di Decimomannu Anna Paola Marongiu, il dirigente Marco Cherchi insieme ai tecnici dell’assessorato, responsabili dell’attuazione del programma, il coordinatore territoriale di Anas Sardegna Valter Bortolan, accompagnato dai tecnici che hanno illustrato il progetto.

In conclusione dell'incontro, l'Anas si è impegnata a prendere in considerazione le osservazioni e i suggerimenti dei sindaci. Tra meno di un mese, si svolgerà un nuovo appuntamento per presentare i risultati dello studio di fattibilità sulle modifiche proposte.
olgimento dei Comuni fondamentale affinché il progetto risponda alle esigenze dei cittadini – ha detto l’assessore – ma questo processo di confronto e le decisioni che ne conseguiranno devono avvenire con celerità. Non sono disponibile ad accettare una tempistica lunga che ci faccia perdere le risorse. Siamo determinati, in continuità con la linea del precedente assessore, ad andare avanti per non perdere i fondi a disposizione” ha concluso Balzarini.

Un investimento di 30 milioni di euro che derivano dal Mutuo Infrastrutture, che dovranno essere appaltate entro il 2018 e finalizzati alla realizzazione dei tre svincoli, e di altri 50 milioni a valere sul Fondo di coesione e sviluppo, che potranno essere appaltati entro il 2019, per la sistemazione dei tratti compresi tra i tre ingressi e delle strade complanari.

All’incontro erano presenti i sindaci di Elmas Antonio Ena, di Assemini Mario Puddu e di Decimomannu Anna Paola Marongiu, il dirigente Marco Cherchi insieme ai tecnici dell’assessorato, responsabili dell’attuazione del programma, il coordinatore territoriale di Anas Sardegna Valter Bortolan, accompagnato dai tecnici che hanno illustrato il progetto.

In conclusione dell'incontro, l'Anas si è impegnata a prendere in considerazione le osservazioni e i suggerimenti dei sindaci. Tra meno di un mese, si svolgerà un nuovo appuntamento per presentare i risultati dello studio di fattibilità sulle modifiche proposte.

di ANTONIO PILUDU

Categoria: