Nuove tecnologie

Massima sicurezza con la nuova tecnologia crowd detecting

Direttamente dal center Huawei di Pula , una nuova tecnologia per la sicurezza

Cagliari, 6 luglio 2017 - Si chiama crowd detecting la nuova tecnologia in ambito di controllo e sicurezza ,che cambierà sensibilmente la nostra vita individuale e sociale . Direttamente dal joint innovazione center Huawei di Pula , si tratta del riconoscimento anonimo e dinamico del numero di soggetti presenti in un determinato spazio, che si affianca ad un progetto parallelo della rete e-LTE per il riconoscimento facciale e comportamentale di soggetti potenzialmente pericolosi, segnalati attraverso fotografie caricate su un database. La rete LTE è una rete utilizzata normalmente dai cellulari di ultima generazione, in questo caso viene creata una rete privata cittadina ad hoc che permetterà di convogliare i dati raccolti dai diversi sensori installati in città. La sperimentazione di questa tecnologia di ultimissima generazione nella sede del CRS4 che ospita il JIC inaugurato a dicembre scorso è già in corso all’interno del progetto sulle smart city. “E’ un argomento di grande attualità in questo periodo" , ha affermato l'assessore alla programmazione Raffaele Paci e , tenuto conto dell'ordinanza del capo della polizia Gabrielli , che impedisce l'organizzazione di grandi eventi senza le opportune garanzie , la Regione , ha incaricato i tecnici di Hauwei e CRS4 di dotare piazze e spazi aperti della nuova tecnologia di ultima generazione in materia di sicurezza , che promette di essere esportata con successo , oltre i confini dell'isola. Infatti , Huawei è leader globale per la fornitura di soluzioni di Information and Communication Technology. É impegnata a creare un mondo sempre più connesso, ponendosi come abilitatore innovativo della società dell’informazione e collaborando con l’ecosistema industriale. I suoi 176.000 dipendenti sono impegnati a creare valore aggiunto agli operatori di telecomunicazioni, Imprese e consumatori, fornendo soluzioni e servizi competitivi. I prodotti Huawei sono installati in più di 170 paesi e servono più di un terzo della popolazione mondiale. Huawei conta oltre 9.900 dipendenti in Europa, 1.200 dei quali impegnati nei laboratori di Ricerca & Sviluppo. Opera in 18 siti di ricerca, distribuiti in 8 paesi europei (Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Svezia e Regno Unito), e gestisce numerosi centri d'innovazione congiunti in collaborazione con i più importanti partner . "Per raggiungere questi obiettivi lavoriamo quotidianamente insieme a Huawei nel joint innovation center che ricordo essere l'unico centro di questo genere in Europa, voluto dalla Regione, CRS4 e Huawei proprio per le importanti competenze presenti nel nostro Parco tecnologico ”, sottolinea Annalisa Bonfiglio Presidente del CRS4.
"Promuovere la Sardegna nel mondo e migliorare la vita dei cittadini sardi nell'ambito di qualità e sicurezza" , conclude Paci , che sottolinea come solo l'innovazione possa garantire di riuscire ad affermarsi nel mercato globale , sia per le imprese che per la pubblica amministrazione .

di GIGI MIRABELLI

Categoria: